FRASI CELEBRI

Nulla impedisce di essere naturale quanto il desiderio di sembrarlo.
(La Rochefoucauld)

Napoleone: "amato conquistatore e grande regnante animato da un traboccante
patriottismo" "Nella sua villetta -The Briars- a Sant'Elena, il silenzio rimbombava nelle orecchi. L'inattività rendeva fiacchi e la noia logorava i nervi."

Eppur si muove !
(G.Galilei)

Eureka !
(Archimede)

Una sola cosa so: di non saper nulla.
(Socrate)

Essere o non essere, tale il dilemma.
(W.Shakespeare)

Tutti i vizi, quando sono di moda, passano per virtù
(Molière)

I più grandi sbagli nel giudicare una persona li fanno i suoi genitori.
(F.Nietzsche)

Una cosa ho imparato nel corso della mia lunga vita: che tutta la nostra
scienza, se paragonata alla realtà, è primitiva e infantile... eppure è il bene
più prezioso di cui disponiamo.
(A.Einstein)

Molti nemici, molto onore !
(B.Mussolini)

L'originalità è un'imitazione non conosciuta.
(J.G. Pollard)

Chi molto dice, pensa poco.
(Dossi)

Perché non parli ?
(Michelangelo Buonarroti)

I litigi non durerebbero tanto se il torto fosse da una parte sola
(La Rochefoucauld)

Per ricevere bisogna saper dare.
(La Rochefoucauld)

E' sempre facile essere gentili con le persone che ci sono indifferenti.
(O. Wilde)
                                                                                                           
Quando torni, se sto studiando, per favore svegliami!
(Anonimo)

La memoria è il diario che ciascuno di noi porta sempre con sé.
(O.Wilde)

La sola cosa di cui si è certi a proposito della natura umana, è che essa cambia.
(O.Wilde)

L'affetto vero, leale, incondizionato, è un gran tesoro;
è il più grande che esista.
(M.D'Azeglio)

La saggezza non sta nell'essere saggi ma nel volerlo essere.
(Seneca)

Il mondo è così meravigliosamente e totalmente privo di senso che riuscire a
essere felici, non è fortuna, è arte allo stato puro.
(R.Magritte)

L'imbecille comincia dove finisce l'eroe.
(N.Bonaparte)

L'importante non è avere tante idee, ma viverne una.
(U.Bernasconi)

Sono io lo stato.
(Card.Richelieu)

Il silenzio è la migliore forma di ragionamento.
(Sant'Anselmo)

Le donne sono quel fattore matematico che, elevato alla massima potenza, riduce
gli uomini ai minimi termini.
(Anonimo)

Se la povertà è la madre dei delitti, lo scarso ingegno ne è il padre.
(J.de La Bruyère)

La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
(Anonimo)

Esitare va benissimo, se poi fai quello che devi fare.
(B.Brecht)

Le cose più belle sono le più inutili. (J.Ruskin)

Il semplice erudito imita il saggioi come la civetta il gufo. (A.H.Catà)

L'indipendenza è, al pari dell'onore, un'isola irta di scogli e senza lido. (Napoleone)

L'insurrezione è un'arte, e come ogni arte ha le sue leggi. (Lev D.Trotzkij)

Gli amici vanno e vengono, i nemici si accumulano. (A.Bloch)

Un' amicizia imposta non sarà mai una vera amicizia. (La Rochefoucauld)
                                                                           
Nulla esiste. Se esiste è inconoscibile.
Se è conoscibile è incomunicabile. (Gorgia da Lentini)

Nessun maggior segno d'esser poco filosofo e poco savio, che voler savia e
filosofica tutta la vita. (G. Leopardi)

Meglio essere l'ultimo che l'ultimo essere. (E.Drusiani)

In qualunque posto sei, sei sempre al centro del cielo. (Petronio Arbitro)

Il codardo è un uomo che nel momento del pericolo pensa con le gambe. (A.Bierce)

Il primo amore vale più di un pianoforte: non si scorda mai. (F.A.De Torres)

L'Amore: il tesoro inestimabile di un animo, una prerogativa del perfetto. (Piero Lentini)

Il più solido piacere di questa vita è il piacer vano delle illusioni. (G.Leopardi)

Lo specchio è un amico sicuro che non ride mai delle vostre lacrime. (A.Vély)

Desidero poco e il poco che desidero lo desidero poco. (S.Francesco di Sales)

Il gioco è figlio dell'avidità, fratello dell'iniquità, padre del male. (G.Washington)

L'ira rende intelligenti gli uomini stupidi, ma li mantiene poveri. (F.Bacon)

Le virtù si perdono nell'interesse come i fiumi nel mare. (de La Rochefoucauld)

Dal nulla non può nascere nulla e nulla può finire in nulla. (Persio)

Il politico è come la donna frigida: per piacere deve fingere. (R.Gervaso)

La cosmetica è la scienza del cosmo delle donne. (K.Kraus)

Impara quale ritmo governa gli uomini. (Archiloco)

La più grande cosa del mondo è saper appartenere a se stessi. (Montaigne)

Va bene seguire la propria inclinazione, purché sia in salita. (A.Gide)

Quando avete ben chiaro in mente quel che volete dire,
le parole vengono spontanee. (Orazio)
                                                                        
L'amore per il denaro cresce tanto quanto cresce il denaro. (Giovenale)

Non sapere che cosa è avvenuto prima di noi è come rimaner sempre bambini.
(Cicerone)

Le radici dello studio sono amare, ma dolci ne sono i frutti. (Catone)

I difetti altrui li abbiamo negli occhi, i nostri sono sulle spalle. (Seneca)

Come un campo, ben che fertile, non può dar frutti se non è coltivato, così
l'animo nostro senza lo studio. (Cicerone)

Solo il risultato dimostra la bontà dell'iniziativa. (Ovidio)

Maggiore è il desiderio di conoscere le cose ignote
che di rivedere quelle note. (Seneca)

Il rimorso è una lima che rode lo spirito, la carne e le ossa. (C.Cantù)

E' l'aratro che traccia il solco, ma è la spada che lo difende. (B. Mussolini)

Il rumore d'un bacio non è così forte come quello del cannone, ma la sua eco
dura molto più a lungo. (O.Holmes)

La fiducia in se' fa nascere la maggior parte di quella
che si ha negli altri. (E. Stevens)

Come negli scacchi anche nella vita si può arroccare, si può prendere, si può
scambiare, si può sacrificare, ma alla fine siamo tutti dei re ad affrontare la
mossa fatale: quella dello scacco matto! (Nabokov)

I vent'anni sono più belli a quaranta che a venti. (R.Gervaso)

L'amore è una pioggerella fine e leggera,
ma che a volte fa straripare i fiumi. (Anonimo)

Coloro che si applicano troppo alle piccole cose, diventano solitamente incapaci
delle grandi. (La Rochefoucauld)

E' stupido aver timore del giorno in cui la morte ci coglierà; noi moriamo ogni
giorno perchè ogni giorno che passa è una parte di vita che ci viene tolta. (Seneca)

E' assurdo classificare la gente in buona e cattiva. Nessuno è mai totalmente
buono o totalmente cattivo. (O. Wilde)

La discussione risveglia l'obiezione e tutto finisce col dubbio. (X. de Maistre)

L'Universo è un mutevole caleidoscopio quantico. (Von Neumann)

Dio non gioca a dadi. (A.Einstein)
                                                                
Il perdonare viene da un animo generoso. (Macchiavelli)

L'amore, come il fuoco, non può sopravvivere senza un moto continuo; cessa di
vivere non appena cessa di sperare o di temere. (La Rochefoucauld)

Il successo è trovare ciò che vuoi. La felicità è trovare piacere
in ciò che ottieni. (H.jackson Brown)

Il mondo appartiene agli entusiasti capaci di non perdere la calma. (W.McFee)

Il silenzio è il partito più sicuro per chi diffida di se stesso. (La Rochefoucauld)

Non si è mai tanto sinceri come quando si è incoerenti. (O. Wilde)


Una rivolta che si arresta o retrocede è perduta. (T.E.Lawrence)

Il pessimista è uno che se può scegliere fra due mali li prende entrambi. (J.G.Pollard)

Tutte le buone massime ci sono già: resta solo da applicarle. (B.Pascal)

La felicità non esiste. Di conseguenza non ci resta che provare
ad essere felici senza. (Jerry Lewis)

Sintomo di un merito straordinario è vedere che chi più lo invidia
è costretto a lodarlo.(La Rochefoucauld)

L'arte di governare richiede più carattere che intelligenza. (T.E.Lawrence)

Scopo della vita umana è avere la forza di resistere al male, di superare le
asprezze della esistenza e di accogliere il dolce come un tesoro dello spirito.
(Seneca)

La nostra diffidenza giustifica l'inganno altrui. (La Rochefoucauld)

Anche in un fazzoletto da naso può esserci un firmamento; basta saèerlo vedere!
(Anonimo)

Ciò che non lo si comprende non lo si possiede. (J.W.Goethe)

Colpisce più in alto chi mira alla luna, che chi tira a un albero. (G. Herbert)

Tutti si lamentano della propria memoria, ma nessuno si lamenta
del proprio giudizio.(La Rochefoucauld)
   
Esperienza è il nome che tutti danno ai propri errori. (O. Wilde)

Le contraddizioni non sono contraddizioni, ma incertezze, ma approdi temporanei
di uno spirito inquieto che si sente avvolto dal mistero delle cose, che cerca
assiduamente nella fermezza dell'anima il sostegno della propria vita e
all'ignoto del mondo naturale vorrebbe contrapporre la certezza di un proprio
mondo morale. (Marchesi)

Credo che si dovrebbe pagare le tasse con un sorriso. Io ci ho provato, ma loro
volevano i soldi. (Anonimo)

Ciò che ci rende tanto instabili nelle nostre amicizie è la difficoltà di
conoscere le qualità dell'anima, e la facilità di conoscere quelle della mente.
(La Rochefoucauld)

Quando potremo dire tutta la verità, non la ricorderemo più. (Longanesi)

Nella vita padrona di tutto è la Fortuna, e nulla è sicuro, per nessuno. (Accio)

Ciò che si semina con disamore si miete con danno. (Gorgia da Lentini)

Solo gli ingenui e gli stupidi sono intellettualmente autosufficienti. (S.J.Lec)

Confida un segreto solo ad un muto o ad un bugiardo; il primo non parla, il
secondo non è creduto. (F.Pananti)

Lo stile è come un'unghia: è più facile averlo luccicante che pulito. (E.D'Ors)

Chi trova un amico...ha una sorella carina. (Paco D'Alcatraz)

Ridere significa essere maligni con tranquilla coscienza. (F.Nietzsche)

Nulla si dona con tanta generosità quanto i propri consigli. (La Rochefoucauld)

Quello che rende unica una persona e che più la rende attraente sono i suoi
difetti. (O.Wilde)

Forse la giovinezza è solo questo: perenne amare i sensi e non pentirsi. (S.Penna)

Il cielo: non vuole concederci niente; dobbiamo insistere, interessarlo alla
nostra sfortuna. (L.Sinisgalli)

Dalla virtù, non dal rango, viene la nobiltà. (Anonimo)

La varietà è il vero aroma della vita. (W. Cowper)

Ma dove troverò mai il tempo di non leggere tante cose? (K Kraus)

Non si vuole mai quello che ci si può permettere. (A. Bloch)
                                                               
Non rimandare a domani quello che puoi fare dopodomani. (Anonimo)

Chi fuma può causare degli incendi nei boschi. Ecco perchè non vedete mai un
animale fumare. (Bill Crosby)

L'uomo è nato per soffrire, e ci riesce benissimo. (R. Gervaso)

Attento alle persone che fanno promesse senza chiedere nulla in cambio. (A. Bloch)

Il disprezzo del passato o è ignoranza o è paura. (U.Ojetti)

In realtà si sa solo quando si sa poco. Col sapere aumenta il dubbio. (J.W.Goethe)

Tutto va imparato non per esibirlo ma per adoperarlo. (G.C.Lichtenberg)

Il successo è trovare ciò che vuoi. La felicità è trovare piacere in ciò che
ottieni.(H.Jackson Brown)

Colpisce più in alto chi mira alla luna, che chi tira a un albero. (G. Herbert)

La scienza è follia, se senno non la governa. (Anonimo)

Nulla si dona con tanta generosità quanto i propri consigli. (La Rochefoucauld)

Chi non ha sofferto non è un essere: tutt'al più è un individuo. (E.M.Clorant)

Giovano più i nemici al saggio che gli amici allo stolto. (B.Gracian)

L'avarizia è la forma più sensuale di castità. (E. Flaiano)

Il mistero è nella semplicità. (L.Longanesi)

La diplomazia è l'arte di permettere a qualcun altro di fare a modo tuo.
(David Frost)

Quanto meno bisogni avete, più siete liberi. (C. Cantù)

Siamo più pigri nello spirito che nel corpo. (E. Stevens)

Anche le cose che è bene dire, devono essere dette al momento opportuno e alle
persone idonee. (O. Wilde)

Quello che rende unica una persona e che più la rende attraente sono i suoi
difetti.(O.Wilde)

La vera eloquenza consiste nel dire tutto e soltanto il necessario. (La Rochefoucauld)

Una vita senza ricerca non vale la pena di essere vissuta. (Socrate)

Nessuno è libero se non è signore di se stesso. (Claudius)

Nella gelosia c'è più amor proprio che amore. (La Rochefoucauld)

Il più pericoloso dei nostri consiglieri è l'amor proprio. (Napoleone)

Se resistiamo alle nostre passioni, è più per la loro debolezza che per la
nostra forza.(La Rochefoucauld)

Niente è più imbarazzante di osservare qualcuno che fa quello che avevamo
definito impossibile a farsi. (S. Ewing)

Per conoscere gli altri, bisogna conoscere prima se stessi. (O. Wilde)

La troppa paura dei pericoli ci fa spesso cadere in essi. (La Fontaine)

Non basta avere grandi qualità; bisogna anche saperle amministrare.
(La Rochefoucauld)

E' impossibile amare una seconda volta ciò che si è veramente cessato di
amare.(La Rochefoucauld)

La possibilità di perdersi è direttamente proporzionale al numero di volte che
ti dicono: "Non puoi sbagliare". (A. Bloch)

E' più facile consigliare di sopportare che sopportare. (Browning)

Parecchi rimedi guariscono dall'amore, ma nessuno è infallibile. (La Rochefoucauld)

Il nostro essere è il nostro passato, e soltanto conoscendo il passato è
possibile conoscere una persona in profondità. (O. Wilde)

Molte volte i pazzi aprono le vie che poi percorrono i savi. (C.Dossi)
                                                                
Il pensiero è il seme dell'azione. (Emerson)

Non ha un buon odore chi è sempre profumato. (Marziale)

La gentilezza non costa nulla, e ottiene tutto. (Wortley Montague)

Gli assenti sono spesso assassinati a colpi di lingua. (P.Scarron)

Un leggero disordine nel vestito, è quanto mai seducente. (Herrick)

Disfare è più facile che fare. (A. Bloch)

Il sogno è il tentato appagamento di un desiderio. (S.Freud)

La filosofia ha questo di buono: serve a consolarci della sua inutilità.
(J.L.Comenson)

Non negoziamo mai per paura, ma non abbiamo mai paura di negoziare. (J.F.Kennedy)

Si pente presto chi giudica frettolosamente. (Tibullo)

C'è moderazione anche nell'eccesso. (B.Disraeli)

Raramente la forza della ragione prevale sulla ragione della forza.
(A.Morandotti)

Ognuno vale tanto quanto le cose a cui dà importanza. (Marco Aurelio)

Ciò di cui abbiamo bisogno è l'amore dei nostri nemici. (T.E.Lawrence)

L'ignoranza è la palpebra dell'anima: la cali e puoi dormire e anche sognare.
(U.Ojetti)

Il segreto del successo è la costanza del proposito. (B.Disraeli)

La verità è una menzogna che resiste. (A.Briand)

E' dolce vendetta d'un'anima offesa il farsi difesa di chi l'oltraggiò.
(P.Metastasio)

Tutto è nelle mani dell'uomo. Perciò bisogna lavarle spesso. (S.J.Lec)

Non scoprire la debolezza è l'artificio della forza. (E.Dickinson)

La conversazione dovrebbe sfiorare tutto senza mai concentrarsi su niente. (O.Wilde)

La più sottile follia è fatta della più sottile saggezza. (F. de La Rochefoucauld)

Non rimpiangere mai una condotta leale. (Fiessinger)

Non disprezzate mai troppo l'opinione contraria alla vostra. (A.Graf)

La grandezza dell'uomo è il pensiero. (Pascal)
                                                                               
Il perdono ci fa essere superiori a coloro che ci ingiuriano. (Napoleone)

E' più facile essere saggi per gli altri che per noi stessi. (La Rochefoucauld)

Più si ama quel che si è acquisito con più fatica. (Aristotele)

La gioia più grande è quella che non era attesa. (Sofocle)

Labile è il ricordo dei benefici, tenace quello delle ingiurie. (Demofilo)

E' un principio indiscusso che per saper ben comandare bisogna saper obbedire.
(Aristotele)

La ragione è un'arma più penetrante della spada. (Focilide)

Speriamo pur quel che vogliamo, ma sopportiamo quel che avviene. (Cicerone)

L'adulazione procura amici, la verità genera odio. (Terenzio)

Chi ama sa ciò che desidera, ma non capisce ciò che è giusto. (Pubilio Siro)

Chi invidia la vita altrui, è chiaro che odia la propria. (Orazio)

Un piccolo prestito crea un debitore, uno grosso crea un nemico. (Seneca)

E' più vergognoso diffidare dei propri amici che esserne ingannato.
(La Rochefoucauld)

La fiducia, come l'arte, non viene dal fatto di avere tutte le risposte; viene
dall'essere aperti a tutte le domande. (E. Stevens)

Se resistiamo alle nostre passioni, è più per la loro debolezza che per la
nostra forza.(La Rochefoucauld)

Niente è più imbarazzante di osservare qualcuno che fa quello che avevamo
definito impossibile a farsi. (S. Ewing)

Una delle cose più belle della vita è svegliarsi e sapere che qualcuno ti ama.
(Piero Lentini)

Ogni delitto è volgare ed ogni volgarità è un delitto. (O.Wilde)

Si troverà sempre qualcosa nell'ultimo posto in cui la si cerca. (A.Bloch)

Vi sono due tipi di persone veramente affascinanti: coloro che sanno tutto, e
coloro che ignorano tutto. (O. Wilde)

Il vero mezzo per essere ingannati è credersi più furbo degli altri.
(La Rochefoucauld)

Nessuna legge è abbastanza comoda per tutti. (Catone il Vecchio)

L'odio deve essere produttivo, altrimenti è più intelligente amare. (K.Kraus)

Il pianto è il rifugio delle donne insignificanti, e la rovina di quelle
graziose. (O.Wilde)

Il primo posto dove cercare una qualsiasi cosa è l'ultimo in cui ci si aspetta
di trovarla.(A. Bloch)

Il poco che so lo devo alla mia ignoranza. (Sacha Guitry)
                                                                                
E' più facile essere saggi per gli altri che per noi stessi. (La Rochefoucauld)

Un sorriso costante è molto più stucchevole di un cipiglio continuo. Quello
spazza via ogni possibilità, questo ne suggerisce mille. (O. Wilde)

Ciascuno parla bene del proprio cuore, nessuno osa farlo della propria mente.
(La Rochefoucauld)

Quando colui che ascolta non capisce colui che parla e colui che parla non sa
che cosa stia dicendo: questa è filosofia. (Voltaire)

Un uomo saggio crea più occasioni di quante ne trova. (F.Bacone)

Ingannare se stessi senza accorgersene è altrettanto facile che ingannare gli
altri senza che se ne accorgano. (La Rochefoucauld)

Si insegna alle persone come ricordare; non s'insegna mai loro come svilupparsi.
(O.Wilde)

Campioni si diventa. Secondi o terzi si nasce. (M. Bucchi)

Non basta avere grandi qualità; bisogna anche saperle amministrare.
(La Rochefoucauld)

Il lavoro d' èquipe è essenziale. Ti permette di dare la colpa a qualcun altro.
(Arthur Bloch)

La lusinga è una moneta falsa che ha corso solo grazie alla nostra vanità.
(La Rochefoucauld)

La diplomazia è l'arte di permettere a qualcun altro di fare a modo tuo.
(David Frost)

Tutti gli uomini sarebbero tiranni se potessero. (D.Defoe)

Mentre sono spesso pigrizia e timidezza a inchiodarci ai nostri doveri, tutto
l'onore va alla nostra virtù. (La Rochefoucauld)

Non dimentico mai una faccia, ma nel vostro caso farò un'eccezione. (Groucho Marx)

Vivere è la cosa più rara del mondo. Molta gente esiste: ecco tutto. (O. Wilde)

Il desiderio di apparire abile spesso impedisce di diventarlo. (La Rochefoucauld)

Per essere considerato un classico un film deve riuscire a far sbadigliare
almeno tre generazioni di spettatori. (Marco Ferreri)

Chi vive senza follia non è poi così saggio come crede. (La Rochefoucauld)

Dire idiozie oggi, quando tutti riflettono profondamente, rimane il solo mezzo
per provare la propria libertà e indipendenza di pensiero. (Boris Vian)

La vera eloquenza consiste nel dire tutto e soltanto il necessario.
(La Rochefoucauld)

Una vita senza ricerca non vale la pena di essere vissuta. (Socrate)

I piatti che mi prepara mia moglie si sciolgono in bocca. Mi piacerebbe che
imparasse a scongelarli, prima. (Jack Klugman)

La suprema abilità consiste nel conoscere bene il valore delle cose.
(La Rochefoucauld)
                                                                                           
L'insoddisfazione di se' è il primo passo verso il miglioramento. (O. Wilde)

La lontananza affievolisce le passioni mediocri e aumenta le grandi, come il
vento spegne le candele e ravviva il fuoco. (La Rochefoucauld)

Non si nasce già se stessi. Si nasce con una quantità enorme di aspettative e di
idee altrui che bisogna smaltire. (V.S.Naipaul)

Per farmi addormentare mio padre mi lanciava in aria. Purtroppo non era mai lì
quando tornavo giù. (Robin Williams)

E' impossibile amare una seconda volta ciò che si è veramente cessato di
amare.(La Rochefoucauld)

Il piacere del successo per un attore è niente in confronto a quello che gli
procura l'insuccesso di un collega. (Jean Paul Belmondo)

Perdoniamo spesso chi ci annoia, ma non possiamo perdonare
chi è annoiato da noi.(La Rochefoucauld)

Quanto meno bisogni avete, più siete liberi. (C. Cantù)

E' difficile amare chi non si stima affatto; ma non lo è di meno amare chi
stimiamo molto più di noi. (La Rochefoucauld)

L'allegria prolunga la vita e dà la salute. (R.Udall)

La lealtà ostentata è una sottile impostura. (La Rochefoucauld)

Nessuno è libero se non è signore di se stesso. (Claudius)

Nella gelosia c'è più amor proprio che amore. (La Rochefoucauld)

La televisione può darci veramente molto, eccetto il tempo per pensare.
(B. Buresh)

Si perdona finchè si ama. (Anonimo)

Tutta l'opera di Petrarca si potrebbe riassumere nel verso di Sergio Endrigo:
"Dite a Laura che l'amo". (Vittorio Sgarbi)

I poeti sono specchi delle gigantesche ombre che l'avvenire getta sulpresente...
forza che non è mossa ma che muove. Essi sono i non riconosciuti legislatori del
mondo. (P.B.Shelley)

Reputiamo persone di buon senso solo quelle che la pensano come noi.
(La Rochefoucauld)

La lettura è per lo spirito ciò che la ginnastica è per il corpo. (Steele)

Certi difetti, messi bene a frutto, brillano più della stessa virtù.
(La Rochefoucauld)

Approccio. "Mi scusi signorina. Sto scrivendo un elenco del telefono: posso
avere il suo numero?" (Leopold Fetchner)

Tutto al mondo è follia, ma non l'allegria. (Friedrich der Grosse)

Gli spiriti mediocri di solito condannano tutto ciò che non è alla loro
portata.(La Rochefoucauld)

Ciò che a te stesso non vuoi che sia fatto, non farlo agli altri uomini.
(Confucio)

Prevedi sempre il peggio; sarà comunque un'efficace esercitazione. (D.Basili)

La fortuna non sembra mai così cieca come a quelli che non ne sono
beneficiati.(La Rochefoucauld)

Per conoscere gli altri, bisogna conoscere prima se stessi. (O. Wilde)

Non si piace a lungo quando si ha un solo modo di essere spiritosi.
(La Rochefoucauld)

Quando non si trova la pace in se stessi, è inutile cercarla altrove.
(E. Stevens)

Camminare, costruire e se necessario combattere e vincere ! (B. Mussolini)

La morte si sconta vivendo. (G. Ungaretti)
                                                                                                  
In amore guarisce meglio chi guarisce per primo. (La Rochefoucauld)

La fortuna che è cieca, aiuta la cieca audacia. (La Fontaine)

Il più pericoloso dei nostri consiglieri è l'amor proprio. (Napoleone)

La troppa paura dei pericoli ci fa spesso cadere in essi. (La Fontaine)

In amicizia come in amore si è spesso più felici per ciò che si ignora che per
ciò che si sa. (La Rochefoucauld)

L'avvenire è la più ricca rendita della fantasia. (Marin)

All'avaro manca tanto quel che ha, quanto quel che non ha. (Rivarol)

Lo stesso orgoglio che ci fa biasimare i difetti da cui ci crediamo esenti, ci
porta a disprezzare le buone qualità che non abbiamo. (La Rochefoucauld)

E' più facile convincere gli altri che convincere se stessi. (O. Wilde)

Non si desidera mai ardentemente ciò che si desidera con la sola ragione.
(La Rochefoucauld)

Il bene stesso non è fatto sempre a fin di bene. (S. de Boufflers)

Ci sono cattive qualità che generano grandi talenti. (La Rochefoucauld)

Siamo più pigri nello spirito che nel corpo. (E. Stevens)

Anche le cose che è bene dire, devono essere dette al momento opportuno e alle
persone idonee. (O. Wilde)

E' prova di scarsa amicizia non accorgersi del raffreddarsi di quella dei nostri
amici.(La Rochefoucauld)

Con le parole noi governiamo gli uomini. (Disraeli)

A tutti gli uomini piace credere di poter fare da soli, ma un vero uomo sa che
niente sostituisce il sostegno, l'incoraggiamento o i compagni di lavoro.
(T. Allen)

Chiedere scusa è la super colla della vita. Può aggiustare quasi tutto. (O. Wilde)

Le cose ignote fanno più paura delle conosciute. (Leopardi)

La possibilità di perdersi è direttamente proporzionale al numero di volte che
ti dicono: "Non puoi sbagliare". (A. Bloch)

E' più facile consigliare di sopportare che sopportare. (Browning)

Parecchi rimedi guariscono dall'amore, ma nessuno è infallibile.
(La Rochefoucauld)

Il nostro essere è il nostro passato, e soltanto conoscendo il passato è
possibile conoscere una persona in profondità. (O. Wilde)

Vale sempre la pena di fare una domanda, ma non sempre vale la pena dare una
risposta. (O. Wilde)

Come pretendiamo che un altro mantenga un nostro segreto se noi stessi non siamo
capaci di farlo? (La Rochefoucauld)

Non ho parlato a mia suocera per diciotto mesi. Non volevo interromperla.
(Ken Dodd)

Chi è meno esperto ha più opinioni. (A. Bloch)

Un cuore buono vale più di tutte le teste di questo mondo. (B. Lytton)

C'è un solo modo per sapere se un uomo è onesto: domandarglielo; se dice di sì,
sai che è un farabutto. (A. Bloch)

Il progresso si deve alla forza delle personalità e non dei principi.(O. Wilde)
La bellezza è un bene fragile. (Ovidio)
                                                                                                                      
Una cosa bella è una gioia eterna. (Keats)

L'uomo è tanto meno se stesso quanto più parla in prima persona. Dategli una
maschera e vi dirà la verità. (O. Wilde)

Che cosa è un cinico? Un uomo che sa il prezzo di tutte le cose e il valore di
nessuna.(Anonimo)

Se volete sapere quello che pensano gli uomini non badate mai a quello che
dicono, ma soltanto a quello che fanno. (O. Wilde)

La fortuna aiuta gli audaci. (Tito Livio)

Bisogna darsi vicendevole aiuto: è una legge di natura. (La Fontaine)

Gli uomini sono nati gli uni per gli altri. Ammaestrali dunque o sopportali.
(Marco Aurelio)

Più si ama quel che si è acquisito con più fatica. (Aristotele)

La libertà è il diritto di fare quel che non danneggia gli altri. (Lacordaire)

L'uomo è veramente libero quando non teme e non desidera niente. (Pétiet)

Alcuni libri vanno assaggiati, altri divorati, pochissimi masticati e digeriti.
(Bacon)

Il primo posto dove cercare una qualsiasi cosa è l'ultimo in cui ci si aspetta
di trovarla.(A. Bloch)

Finché sarai felice, avrai molti amici; se i tempi si faranno bui, resterai
solo. (Ovidio)

L'unico modo per avere un amico è essere un amico. (R.W.Emerson)

Niente va così male che non possa andar peggio. (A. Bloch)

La lingua è la veste del pensiero. (Johnson)

I litigi non durerebbero tanto se il torto fosse da una parte sola.
(La Rochefoucauld)

L'assenza ci fa diventare più affettuosi. (Bayly)

Una bugia è come una palla di neve: quanto più rotola, tanto più s'ingrossa.
(Luther)

Tutti i vizi, quando sono di moda, passano per virtù. (Molière)

Il mondo è tutto fatto di porte, di occasioni, di corde tese, che attendono di
essere toccate. (Emerson)

Chi legge sa molto, ma chi osserva sa ancora di più. (Dumas)

Non si sa mai chi ha ragione, ma bisogna sempre sapere a chi darla. (A. Bloch)

Il segreto di vivere in pace con tutti consiste nell'arte di comprendere
ciascuno secondo la sua individualità. (Jahn)

Le parole sono i chiodi per attaccare le idee. (Godin)

Quanto più l'uomo è grande, tanto maggiori sono le sue passioni. (Talmud)

La pazienza è l'arte di sperare. (Schleiermacher)

Meglio un topo fra due gatti che un malato tra due medici.
(P.Pio da Pietralcina)

Quel che non puoi correggere o evitare, è bene sopportarlo con pazienza. (Seneca)

Chi poco pensa, molto erra. (Leonardo Da Vinci)

La grandezza dell'uomo è il pensiero. (Pascal)

Il perdono ci fa essere superiori a coloro che ci ingiuriano. (Napoleone)

E' umano errare, ma è umano perdonare. (Plauto)

Non si perdona mai abbastanza, ma si dimentica troppo. (Swetchine)

La gran sorgente del piacere è la varietà (Johnson)
                                                                                                            
Chi non cerca trova. (A. Bloch)

La compassione è una fra le più preziose facoltà dell'animo umano. (Tolstoi)

In una discussione le ingiurie sono gli argomenti di quelli che hanno torto.
(Rousseau)

Siate più saggi degli altri se potete, ma non ditelo. (Chesterfield)

Siamo tutti così limitati, che crediamo sempre di avere ragione. (Goethe)

Meglio un sassetto donato per amore che un diamante per dovere. (A. Bloch)

E' una grande abilità saper nascondere la propria abilità. (La Rochefoucauld)

Il sapere e la ragione parlano, l'ignoranza e il torto urlano. (Graf)

Se sei saggio, ridi. (Marziale)

La saggezza non è altro che la scienza della felicità. (Diderot)

La saggezza non viene tanto dall'intelligenza quanto dal cuore. (Rosegger)

Chi più sa, più dubita. (Papa Pio II)

Non c'è problema tanto piccolo che non possa essere ingigantito. (A. Bloch)

Nelle grandi cose gli uomini si mostrano come convien loro di mostrarsi, nelle
piccole come sono. (Chamfort)

Un uomo non è ciò che sa. (Bacon)

Il giorno più perduto è quello in cui non si è riso. (Chamfort)

Qualunque cosa abbiate fatto durante le Vacanze, alla fine sarete più stanchi
che all'inizio. (A.Bloch)

L'amore è come le malattie epidemiche: più lo si teme e più vi si è esposti.
(Chamfort)

Forse bisogna aver provato l'amore per conoscere bene l'amicizia. (Chamfort)

Non rimpiangere mai una condotta leale. (Fiessinger)

Non disprezzate mai troppo l'opinione contraria alla vostra. (A.Graf)

Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni
sbagliate. (A. Bloch)

Tutti quanti siamo più o meno schiavi della pubblica opinione. (Hazlitt)

Più parliamo dei nostri meriti, e meno gli altri ci credono. (Beauchène)

L'orgoglio ci divide più dell'interesse. (Comte)

Le buone notizie arrivano sempre tardi; le cattive rapidissimamente.
(Bodenstedt)

Non solo la fortuna è cieca, ma fa ciechi coloro ch'essa favorisce. (Cicerone)

Se qualcuno ti dice che non è un problema, vuol dire soltanto che non è il suo
problema. (A.Bloch)

La gentilezza non costa nulla, e ottiene tutto. (Wortley Montague)
                                                                                                              
La gioia più grande è quella che non era attesa. (Sofocle)

Si pente presto chi giudica frettolosamente. (Tibullo)

Tu sopporti delle ingiustizie: consolati, la vera disgrazia sta nel farle.
(Democrate)

L'uomo ingiusto porta il proprio supplizio in seno. (Demofilo)

Mal comandando si perde l'autorità del comando. (Publio Siro)

Molte cose si reputano impossibili prima che siano fatte. (Plinio il Vecchio)

Chi osserva troppo le cose altrui non gode le proprie. (Seneca)

Ci vuole meno energia a togliere un oggetto dal proprio posto che a
rimettercelo.(A. Bloch)

Chi vince l'ira, vince il più grande dei nemici. (Publio Siro)

Quando avete ben chiaro in mente quel che volete dire, le parole vengono
spontanee.(Orazio)

Il leggere fa l'uomo chiaro; il discorrere l'uomo pronto; e lo scrivere l'uomo
esatto.(Bacone)

Labile è il ricordo dei benefici, tenace quello delle ingiurie. (Demofilo)

Un leggero disordine nel vestito, è quanto mai seducente. (Herrick)

Disfare è più facile che fare. (A. Bloch)

C'è moderazione anche nell'eccesso. (Disraeli)

La via più sicura è quella di mezzo. (Ovidio)

Quando parli di un tuo nemico, non dimenticar mai che forse un giorno diventerai
suo amico. (Periandro)

E' un principio indiscusso che per saper ben comandare bisogna saper
obbedire.(Aristotele)

Meglio è patire un'offesa che farla. (Cicerone)

La vita è troppo seria per prenderla troppo sul serio. (A. Bloch)

Non permettere alla tua lingua di correre avanti al tuo pensiero. (Chilone)

Le parole che non sono seguite dai fatti non contano niente. (Demostene)

Non dir mai parole di cui tu debba vergognarti o pentire. (Gellio)

Non sa parlare chi non sa tacere. (Pittaco)

Fare domande stupide è più facile che correggere errori stupidi. (A. Bloch)

Amiamo la patria non perchè sia grande, ma perchè è nostra. (Seneca)

La paura è sempre disposta a vedere le cose più brutte di quel che sono. (Livio)

Lieve è il peso che si porta con pazienza. (Ovidio)

Un uomo assennato non compie mai una follia da poco. (Goethe)

I pensieri non pagano pedaggio. (Luther)

Quel che dà valore a un piacere è l'usarlo di rado. (Giovenale)

Un piacere senza rischi ci piace meno. (Ovidio)

Non c'è piacere che alla lunga non diventi noioso. (Plinio)

Prudenza è il saper distinguere le cose da desiderare da quelle da evitare.
(Cicerone)

La prudenza vien sempre a mancare quando più se n'ha bisogno. (Publio Siro)

Medita almeno tre o quattro volte un progetto prima d'eseguirlo. Ci si pente
sempre di quel che si fa con la precipitazione. (Teognide)

La ragione è un'arma più penetrante della spada. (Focilide)

Speriamo pur quel che vogliamo, ma sopportiamo quel che avviene. (Cicerone)

Meglio tardi che mai. (Livio)

La ruota più malandata del carro è quella che fa più rumore. (Esopo)

Sii saggio oggi: è pazzia rimandare. (Young)

Chi dice di saper far tutto, non sa far niente. (Varrone)

Non c'è lavoro tanto semplice che non possa essere fatto male. (A. Bloch)

Guardati bene dal dire tutto quel che tu sai. (Solone)

A nessuno è mai nuociuto l'aver serbato il silenzio. (Catone)

Di tutte le invenzioni il sonno è la piùù preziosa. (Heine)

Se in vacanza può piovere, lo farà. (A. Bloch)

"Una donna e' come la traduzione di una versione di latino:
se e' bella non e' fedele, se e' fedele non e' bella". (Anonimo)

La distanza dà incanto al paesaggio. (Campbell)

Se lo vuoi ma non lo vuoi, se lo capisci ma non lo capisci, dev'essere amore.
(A.Bloch)

Segno di un gran carattere è lo sperar sempre. (Floro)

Scemo è chi lo scemo fa. (F. Gump)

Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare.....ed è meglio saper nuotare.
(L. Richetta)

E' più facile presumere che sapere. (Anonimo)